Bignonia (Campsis radicans)

Verifica la disponibilità del prodotto ed eventuali variazioni di prezzo

COD: 094 Categorie: , , , Tag: ,

Descrizione

La Bignonia appartiene alla famiglia della Bignoniaceae e si tratta di un genere che comprende una sola specie rampicante delicata, sempreverde, particolarmente vigorosa, che cresce con notevole rapidità: la Bignonia Capredata.Questa specie è originaria dell’America del Nord e più precisamente delle regioni centrali e meridionali degli Stati Uniti. In Italia cresce all’aperto nelle regioni più calde dell’Italia centrale e meridionale; in quelle settentrionali, invece, viene coltivata in serra, oppure all’aperto nelle zone lacustri , dove il clima è più mite per tutto l’anno.

E’ una pianta che può raggiungere anche i 10 metri d’altezza. Le foglie sono oblunghe e dentate e si sviluppano a due a due in maniera simmetrica rispetto al ramo, terminando poi in un viticcio ramificato, dotato di ventose che consentono alla pianta di “arrampicarsi”.

Tra le specie più diffuse ricordiamo la Bignonia venusta, che fiorisce alla fina dell’inverno e la Bignonia campsis, che sboccia tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno e che è capace di resistere anche al freddo.

Con il nome “bignonia” vengono popolarmente indicate molte piante rampicanti che producono fiori a tromba. Tra le più comuni possiamo indicare la campsis radicans, la Podranea ricasoliana, la Tecoma capensis e la Pandorea jasminoïdes. In realtà tutte queste piante attualmente fanno sempre parte della famiglia delle Bignoniaceae, ma non più del genere bignonia. Mano a mano che è progredito lo studio di questa vastissima famiglia sono andate a formare ognuna un genere autonomo. Nel genere bignonia (tra le piante in coltivazione) è rimasta solamente la bignonia capreolata (detta anche doxantha capreolata). Originaria del continente nordamericano, è andata diffondendosi sempre di più nei nostri giardini grazie alla sua resistenza, all’abbondanza e durevolezza delle fioriture e alle interessanti cultivar attualmente disponibili sul mercato.

I fiori della Campsis radicans sono di colore rosso-arancio, raggruppati in cime peduncolate e muniti di una corolla tubulosa, lunga 4-5 cm, terminante con 5 lobi allargati.

La piantumazione deve essere effettuata in primavera, collocando la pianta in grandi vasi riempiti con un terreno fertile, ricco di sostanza organica su di una base a forte componente argillosa; si dovrà aver cura di posizionare i vasi in zone riparate dalle correnti e dal freddo.

Le annaffiature devono essere abbondanti durante il periodo primaverile-estivo, moderate durante l’inverno.

Fonte: http://www.giardinaggio.it

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bignonia (Campsis radicans)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.