Orchidea phalenopsis

16,50 IVA inclusa

Verifica la disponibilità del prodotto ed eventuali variazioni di prezzo

Le Phalenopsis hanno 2-6 foglie grandi, carnose e coriacee di colore verde molto intenso ed in molte specie brillante, disposte in maniera molto ravvicinata tra loro. Possono raggiungere una larghezza anche di 10 cm ed essere lunghe 50 cm.

Nella Phalenopsis le foglie sono fondamentali per la vita della pianta in quanto sono l’unico organo di immagazzinamento dell’acqua, non possedendo pseudobulbi.

TEMPERATURE E VENTILAZIONE

Le Phalaenopsis amano il caldo. Le temperature ottimali sono tra i 23-24°C come temperatura massima e 16-17°C come temperatura minima. Possono tollerare anche temperature più elevate, fino a 35°C purchè dispongano di un buon ombreggiamento, un’ ottima umidità e ventilazione.

Se la Phalenopsis cresce bene nell’angolo della casa dove è sistemata, non fatevi vincere dalla tentazione di portarla all’aperto quando inizia la bella stagione, lasciatela dove si trova.

Amano gli ambienti arieggiati ma attenzione alle correnti d’aria che non sono gradite.

LUCE

La Phalaenopsis ha bisogno di luce abbondante ma non diretta. Tra le diverse specie è sicuramente quella che necessità di una minore quantità di luce: circa 10.000 lux prima della fioritura e circa 15.000 lux per la fioritura. In casa si possono ottenere queste condizioni ponendo la pianta di Phalenopsis in una zona della casa esposta a sud o a est dietro una tenda non troppo pesante che filtri i raggi diretti del sole.

La causa principale della non fioritura di questa pianta è la mancanza di luce.


Per richiederci specifiche e dettagli compila il form qui sotto indicando nel campo “Oggetto*” il nome dell’articolo.

[CONTACT_FORM_TO_EMAIL]

COD: 007 Categorie: , , Tag: ,

Descrizione

La Phalaenopsis, l’orchidea più diffusa e conosciuta al mondo è originaria delle Indie orientali, dell’Indonesia, delle Filippine e dell’Australia.

Il suo nome deriva dalla forma di farfalla del fiore: phalaena «farfalla» e opsis «simile» dato nel 1752 dal botanico C. L. Blume ad un esemplare ritrovato nell’isola di Java perchè gli rammentava le falene tropicali quando spiccano il volo. La Phalenopsis era però già stata scoperta diversi anni prima (nel 1600) da G. E. Rumphius che la descrisse e la disegnò nell’ Herbarium Amboinense dandole il nome di Angraecum album majus pubblicato però solo nel 1750 circa 50 anni dopo la sua morte.

La causa principale della non fioritura di questa pianta è la mancanza di luce.

Fonte: Elicriso

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Orchidea phalenopsis”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.