In ogni stagione bisogna prendersi cura del prato perché sia bello, sano e verde.

La primavera (insieme all’autunno) è la stagione in cui il prato si semina. Il periodo migliore per questa operazione è marzo-aprile, in modo da poter approfittare delle piogge primaverili e della temperature miti (la temperature ideale per la semina è intorno ai 15°C).

Per le sementi da scegliere bisogna tener presente che:

lolium e festuca hanno una buona resa estetica, ma sono molto delicati e temono gli stress termici. La varietà poa pratensis è tra le più robuste e indicate per un realizzazione di un prato rustico, anche perché si espande facilmente.

mai far crescere troppo l’erba e mai asportare con un taglio più di un terzo della foglia.

Cura estiva

Se l’erba tagliata è corta, sottile e ben distribuita sul prato, essa funge da concime naturale. Con l’arrivo del caldo estivo funziona anche da pacciamatura, restituendo e conservando una minima idratazione al terreno e un’equilibrata azione fertilizzante.

Nel mese di Giugno, si trapianta il tappeto erboso in rotoli, che serve anche per sostituire chiazze di erba essiccata.

L’estate è più degli altri il periodo in cui al prato servono quotidiane distribuzioni di acqua. Le ore più indicate per annaffiare sono quelle del primo mattino o del tardo pomeriggio-sera. Vanno evitate le ore più calde con il sole a picco perché, oltre allo shock termico, le gocce d’acqua potrebbero causare un effetto lente e ustionare alle foglie.

Cura autunnale

L’autunno, assieme alla primavera, è periodo di semina del prato. Il momento migliore va da fine settembre a fine ottobre, prima che le temperature scendano troppo. L’autunno è anche il momento della trasemina del prato che serve a conservare un manto verde anche in inverno. La semente più usata per questa operazione è il lolium perenne, che va sparso tra l’erba e innaffiato in abbondanza se la pioggia si fa desiderare.

Importante: in autunno è bene rimuovere dal prato eventuali foglie cadute dagli alberi usando un rastrello o un soffiatore. Se le foglie tolgono la luce all’erba c’è il rischio che questa ingiallisca o che possa marcire.

Cura invernale

Durante l’inverno, quando il terreno è ghiacciato e l’erba fragile, bisogna evitare il più possibile di camminare sul prato. Serve però proseguire la pulizia periodica da foglie secche e rametti per evitare che marciscano tra l’erba.

Prima che arrivino le gelate, sarebbe molto utile distribuire, su tutta la superficie del prato, una leggera copertura invernale fatta di terriccio leggero mescolato a torba e stallatico stagionato (ottimo il letame di cavallo).

Oggi il nostro vivaio Idea Verde a Roma ha raggiunto dimensioni considerevoli e grande successo. Nel nostro vivaio sull’Appia Antica è in grado di avvalersi di forniture di alta qualità idonee ad ogni tipo di progetto giardino.
Grazie al nostro shop online soddisfiamo i clienti in ogni parte di Italia, con numerosi prodotti di piante e attrezzature. Le nostre consegne sono puntuali e sicure. Se hai una domanda, compila il form presente nella pagina contatti. Il nostro staff competente e specializzato risponderà in tempi brevi per soddisfare la tua richiesta. Resta aggiornato e seguici su facebook.

Lascia un commento