0
Tecnologia e futuro

Una matita che diventa pianta aromatica

By Ottobre 25, 2016 Ottobre 26th, 2020 No Comments

“Sprout” è una matita come quella che utilizziamo tutti i giorni per scrivere e disegnare che, grazie ai semi contenuti in una capsula posta all’estremità, una volta terminato il suo uso di scrittura, può essere piantata nel terreno e dar vita a una pianta aromatica.

L’idea è venuta a un gruppo di studenti del Mit (Massachusetts Institute of Technology), una delle più importanti università di ricerca del mondo, che hanno progettato un modo creativo per recuperare e non gettare via la matita quando diventa troppo corta e quindi inutilizzabile.

Il team ha così lanciato “Sprout”, una normale matita in legno di cedro che sostituisce la classica gomma situata all’estremità con una capsula contenente 4 semi. Quando la matita diventa troppo corta da non poter essere più utilizzata, basta metterla in un vaso o semplicemente in un bicchiere con un po’ di terriccio e innaffiare affinché il contenitore esposto all’umidità si decomponga rilasciando i semi e iniziando la sua germinazione.

LE VARIETA’ DI SEMI CHE PUO’ CONTENERE LA MATITA SPROUT:
Basilico, coriandolo, menta, rosmarino, salvia, timo, aneto ma anche pomodoro, calendula e peperoncino. Per veder nascere la propria pianta bisogna aspettare circa quindici giorni, innaffiando la matita una volta al giorno. La matita può essere poi lasciata nel vaso come etichetta per la pianta.

 

Lascia un commento